info@aglatech14.it
+39 02 36630270

Follow Us

Back to top
Image Alt

Blog

Il bilancio d’esercizio, che include documenti contabili ed economici e riflette la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica di un’azienda, viene redatto dalle società nella propria lingua, ma per le società che operano a livello internazionale è necessario tradurlo in inglese. In fase di traduzione, oltre all’aspetto puramente terminologico e agli altri elementi essenziali su cui mi sono soffermata in un altro articolo pubblicato su

Indipendentemente da quanto possa essere esperto, nessun traduttore specializzato è un tuttologo, né è tenuto a conoscere perfettamente tutta la terminologia tecnica relativa a un determinato settore.  Fortunatamente, però, oggi chi si occupa di traduzione può contare su moltissime risorse, quindi ciò che il traduttore deve saper fare è imparare a utilizzare le risorse necessarie per tradurre il testo specialistico in modo ottimale.

Oggi non si può parlare di traduzioni, soprattutto in ambito legale o finanziario, senza soffermarsi sulla questione della riservatezza dei documenti.  La riservatezza, infatti, è una prerogativa imprescindibile della professione del traduttore, che di norma è tenuto a sottoscrivere un accordo di riservatezza e non divulgazione (il cosiddetto Non-Disclosure Agreement – NDA) con le agenzie per cui lavora, o con i

Il termine “traduzioni tecniche” racchiude al proprio interno una quantità davvero vasta e multisfaccettata di documenti. In linea generale, questi possono includere manuali, libretti di istruzioni, brochure e, di solito, qualunque documentazione che impieghi l’utilizzo di terminologie specifiche legate al settore di riferimento. Va da sé che, nell’ambito delle traduzioni tecniche, sarà necessario rivolgersi a professionisti specializzati che non abbiano solamente un’eccellente conoscenza della lingua di origine e

Le cosiddette boilerplate clauses sono clausole ricorrenti nei contratti internazionali (in particolare contratti societari e commerciali) tipiche dell’ordinamento di common law, ma ormai di uso comune anche nell’ordinamento di civil law. Si tratta di clausole generali incluse alla fine della maggior parte dei contratti internazionali, e che quindi sono spesso oggetto di traduzione. Un contratto internazionale, infatti, può coinvolgere parti commerciali che appartengono